histats Il dottor StranoWeb: Geek Geek, la quintessenza del "fissato per la tecnologia"

giovedì 15 dicembre 2005

Geek Geek, la quintessenza del "fissato per la tecnologia"

Alcuni giorni fa sono stato contattato via e-mail da Flavio, artefice del negozio virtuale di magliette GRAPHIC.IT, nonché autore di un simpatico cortometraggio fatto in casa assieme al suo fido collaboratore Sikkolo (nella foto tratta dal mini-film potete vedere, da sinistra, Sikkolo e Flavio). Appunto del cortometraggio (o meglio "mediometraggio", visto che dura circa tre quarti d'ora) voleva parlarmi Flavio, segnalandomelo come "stranezza" del Web, cosa che mi ha spinto alla visione dello "sforzo" video di questi due ragazzi. Potevo esimermi? Assolutamente no!
Devo dire che come esordio non c'è male, forse sono da rifinire un po' i tempi ma, non essendo io un esperto di tecnica cinematografica non posso dare giudizi sensati in merito.
La storia però è piuttosto carina e ci presenta due personaggi principali, Flavio e Sikkolo appunto, ed alcuni comprimari. Flavio è il classico geek (pronuncia: "ghìk"), ovvero una moderna versione del nerd ma con la passione per i gadget tecnologici e alla moda come quelli delle serie TV o delle saghe cinematografiche, con la fobia dei rapporti interpersonali e grandi difficoltà ad uscire di casa. Sikkolo è invece un geek differente, in terapia da anni presso un analista, appassionato di videogiochi, blog e Internet, ma sbadato da morire.
Ma lasciamo parlare gli autori. Per loro Geek Geek, che poi è anche il titolo del cortometraggio, è:

"Un corto(medio)metraggio goliardico/grottesco sulla "vita" di due geeks, che sperano di guadagnare tramite un sito di vendita di t-shirts online. Tentano di rispondere alla domanda se siano l'ambiente e il mercato a fare di un ragazzo un eterno giocatore di Quake, o se essi siano semplicemente troppo pigri per trovarsi un vero lavoro.
Ma forse molti di voi più che altro si staranno chiedendo cos'è un geek, (...) potremmo definirlo un nerd che si fissa su Star Trek o che ha imparato tanto da McGyver e poco dalle donne".


La storia che li vede coinvolti mescola tutte le tematiche che ruotano attorno al mondo dei giovani (Internet, eBay, Star Trek, Star Wars, Apple, computer, iPod, Quake, acquisti on-line, videogiochi, chat e quant'altro) offrendo uno spaccato, grottesco ma divertente, della vita quotidiana dei ragazzi di oggi. Nel cortometraggio vengono anche citati alcuni famosissimi blogger (Gianluca Neri, Luca Sofri, Personalità Confusa, oltre a Daniele Luttazzi e Platinette).
Se volete saperne di più vi invito a visitare il sito Geek Geek, dove è anche aperto un concorso per vincere una delle magliette indossate nel film.

2 Commenti:

In data e ora 15/12/05 10:51, Blogger Evyna ha scritto...

wow da vedere e... da fare il concorso ovviamente!

 
In data e ora 15/12/05 14:27, Blogger Mr. Diego ha scritto...

Io VOGLIO la maglietta!!!

 

Posta un commento


Link a questo post:


Crea un link

<< Home