histats Il dottor StranoWeb: L'invasione delle paperelle hi-tech

venerdì 16 dicembre 2005

L'invasione delle paperelle hi-tech

Abbiamo già parlato del nuovo trend che vede la commercializzazione di chiavette USB sempre più strane (nel caso non ve lo ricordiate - male, molto male! - cliccate qui per rileggere il post). In quel caso abbiamo mostrato delle pen drive che riproducono l’aspetto di alcuni pezzi di sushi. Questa è invece la volta di alcuni gadget hi-tech (più o meno) a forma di paperella. Sono infatti molte le periferiche e gli accessori per computer che riproducono le fattezze di un’ochetta. Il primo che vi segnalo è un mini-aspirapolvere USB, ideale per rimuovere la polvere dalle fessure, quindi particolarmente adatto a chi usa molto la tastiera del computer o a chi fuma mentre naviga su Internet e si ritrova con molta cenere tra un tasto e l'altro, oppure ancora a chi vuole aspirare delle briciole dopo una festa conclusasi a notte fonda (e teme le rappresaglie del vicino di casa svegliato dal rumore del Bidone Aspiratutto). Basta inserire il DuckCleaner (la scritta in giapponese sulla confezione dice appunto "dak-kuriina") e aspirare e nessuno sospetterà mai che abbiate usato un accessorio così carino. Purtroppo la paperella-aspirapolvere non è in vendita on-line, quindi per acquistarla è necessario recarsi in Giappone.
Il secondo gadget che vi presento è l'i-duck, prodotta dalla Locomocean. Non ha niente a che fare con i computer ma è semplicemente un'ochetta di gomma da far galleggiare nella vasca da bagno, i cui colori e la cui confezione fanno il verso agli iPod. E infatti si tratta di una versione speciale in colore bianco e con becco argentato della serie di ochette colorate Glow in the Duck, la cui è quella di essere impermeabile e di integrare un LED luminoso multicolore che si attiva a contatto con l'acqua. Nulla di supertecnologico ma un sano divertimento hi-tech per le vostre permanenze in vasca, acquistabile al prezzo di 11 euro presso il sito IWOOT (I Want One Of Those). Il link diretto all'articolo è questo.
Il terzo prodotto a forma di paperella che vi presentiamo è una maliziosa ochetta con vibrazione (non fate domande!), anch'essa impermeabile e anch'essa adatta quindi all'uso in vasca da bagno. I Rub My Duckie (ovvero "io sfrego la mia ochetta" - anche in questo caso non fate domande!!!) è infatti un vibromassaggiatore il cui scopo è quello di enfatizzare l'effetto rilassante di un bagno caldo: dietro le sembianze di un'innocente ochetta galleggiante si nasconde un vibratore (ecco la risposta alle vostre domande!). Questo giocattolo erotico è in vendita al prezzo di 29,99 euro sul sito Desire Toyshop.
L'ultima tipologia di accessorio a forma di paperella, tornando per una volta al discorso iniziale, è la paperella flash drive USB. Ne esistono numerose versioni: l'i-Duck classica (che integra una memoria flash disponibile in vari tagli e annovera anche una versione speciale per San Valentino detta "i-Duck Love") e l'i-Duck luminosa (priva della memoria flash e, di fatto, semplici decorazioni luminose per il computer), entrambe prodotte da Solid Alliance e commercializzati negli USA da Dynamism.com, e la Devil Duckie (una pen drive USB 2.0 disponibile in tagli da 128, 256 e 512 MB e compatibile con PC e Mac), un tempo disponibile presso TikiMac al prezzo di circa 100 euro ma attualmente non più in produzione.
[Fonte: Akihabara News, Engadget, Shiny Shiny - Segnalato da Maryo, Fabio Valenza, Queen]

5 Commenti:

In data e ora 16/12/05 09:56, Anonymous zoon ha scritto...

sono rimasto stranito dalla paperella che vibra...

 
In data e ora 16/12/05 10:04, Blogger dr&ing ha scritto...

mr diego, mi inserisco qui per segnalarti Koizumi sul Segway http://www.repubblica.it/2005/l/sezioni/esteri/koizumi/koizumi/reut_7266448_35250.jpg
ciao, dr

 
In data e ora 16/12/05 12:19, Blogger Ed ha scritto...

Le paperelle da bagno (quella che vibra e l'altra che galleggia)non fanno per me. Mica per altro: uso la doccia :-)
E i tuoi post mi fanno sempre venire in mente cose allucinanti, tipo il sommozzatore nel bagno di Victoria Abril in Lègami, di Almodovar (se non ricordo male). Pare che il Pedro lo abbia comprato all'aeroporto di Fiumicino e poi l'abbia usato per quella scena carica di erotismo. Ricordi?

 
In data e ora 16/12/05 14:06, Blogger Mr. Diego ha scritto...

:-o

 
In data e ora 18/12/05 15:40, Blogger Evyna ha scritto...

... 4 paperelleeeeeeeeee

 

Posta un commento


Link a questo post:


Crea un link

<< Home