histats Il dottor StranoWeb: Condannato killer inadempiente: era scappato con i soldi

mercoledì 18 gennaio 2006

Condannato killer inadempiente: era scappato con i soldi

Strood (GB). La giurisprudenza ci insegna che un contratto, seppure verbale e seppure di omicidio, va adempiuto obbligatoriamente e questa è la base su cui un tribunale inglese ha condannato un killer inadempiente per la rottura del contratto ad una pena di 15 mesi di carcere e un risarcimento di 2000 sterline.
Ecco l’antefatto della storia in questione. Christine Ryder, una donna di 53 anni di Strood, nel Kent, malata e depressa, aveva deciso di voler morire ma non aveva il coraggio di suicidarsi (un suo precedente tentativo di suicidio era già andato male). Allora si era rivolta ad un suo conoscente, il quarantenne Kevin Reeves, affinché la aiutasse a trovare un “contract killer”, ovvero uno di quegli assassini professionisti che commettono omicidi su commissione, in cambio 5.000 sterline. Dapprima Reeves aveva promesso di trovarlo, ma poi si era offerto personalmente come esecutore materiale del delitto, dietro compenso di ben 20.000 sterline (circa 30.000 euro) da pagare a rate. Ma nel giorno e nell’ora concordata per l’esecuzione il killer non solo non si era presentato, ma era addirittura partito per l’isola di Tenerife, nelle Canarie, dove se la stava spassando insieme alla moglie, a cui racconta di avere vinto alla lotteria. Ma, al rientro dell’uomo in patria, dopo settimane di bagordi, l’uomo è poi stato arrestato. Durante la sua assenza, infatti, la vittima designata, furiosa di essere ancora viva, lo aveva denunciato. Al processo, il giudice del tribunale Maidstone Crown Court non lo ha incriminato per il reato di tentato omicidio, anche perché lui non aveva neanche preso in considerazione l’idea di compierlo, ma lo ha condannato per aver estorto alla donna del denaro con una promessa non mantenuta, rompendo così il contratto verbale precedentemente stipulato.
[Fonte: The Times]

3 Commenti:

In data e ora 18/1/06 10:45, Blogger Evyna ha scritto...

Ma che storia!!! mi immagino la signora incavolata nera di essere ancora viva... e la faccia dei poliziotti che hanno raccolto la denuncia ahahahhahaha

 
In data e ora 18/1/06 11:35, Anonymous spyro ha scritto...

Dovrebbero usare questa storia per "se voi foste il giudice" sulla settimana enigmistica

 
In data e ora 19/1/06 09:32, Anonymous Carlo ha scritto...

gli inglesi sì che sono ligi al diritto...certo se l'avesse accoppata gli sarebbe senz'altro andata peggio
ciao

 

Posta un commento


Link a questo post:


Crea un link

<< Home